COBREX, PER L’AEROPORTO SERVE UN VERO CAMBIO DI ROTTA

Perugia, 7 giugno 2018 – “Nonostante i ripetuti avvertimenti che, nei mesi scorsi, abbiamo sollevato sulla debolezza della strategia messa in atto da Sase per l’aeroporto San Francesco d’Assisi e sui rischi ad essa connessi, si è arrivati di nuovo al medesimo esito: l’ennesima compagnia che cancella i voli ancora prima della partenza. Oltre al danno per i passeggeri, derivante dalla non attivazione delle nuove rotte, la criticità sta nella mancata ricchezza che questo ennesimo errore comporta per i nostri territori, che invece ne hanno molto bisogno. A questo punto ci auguriamo vivamente che si comprenda che è giunto il momento di cambiare rotta in tutti i sensi”. Così Adriana Galgano, presidente di Blu – Bella Libera Umbria, commenta la notizia della soppressione dei voli per Bucarest e Barcellona decisa dalla compagnia Cobrex.

“Per rilanciare seriamente il nostro aeroporto, dobbiamo fare accordi con compagnie solide che abbiano capacità commerciale e che diano ampie garanzie di rispettare gli oneri derivanti dai contratti. Inoltre è indispensabile un piano di marketing territoriale che aumenti i flussi turistici in Umbria”.

AMMINISTRATIVE UMBERTIDE, BLU APPOGGIA CODOVINI

Umbertide, 7 giugno 2018 – “Alle elezioni di Umbertide, Blu – Bella Libera Umbria appoggia il candidato sindaco Giovanni Codovini e la lista civica Umbertide Cambia. La città deve eleggere sindaco e consiglio comunale prima del tempo a causa delle logoranti lotte di potere interne al PD, che hanno frantumato la maggioranza. I partiti tradizionali hanno, quindi, dato ampia prova dei loro limiti e di quanto le dinamiche interne e gli scontri vadano a penalizzare i cittadini. Con un bilancio chiuso in perdita, un finanziamento per ripianarla che peserà sulle spalle degli umbertidesi per i prossimi decenni e i ripetuti richiami della Corte dei conti, è evidente come la città abbia ora bisogno di un deciso cambio di passo”. A dirlo Adriana Galgano, presidente di Blu – Bella Libera Umbria, annunciando l’appoggio alla lista Umbertide Cambia.

Leggi tuttoAMMINISTRATIVE UMBERTIDE, BLU APPOGGIA CODOVINI

AMMINISTRATIVE TERNI, IL NOSTRO APPOGGIO AL CIVICO ROSATI

Terni, 6 giugno 2018 – “In vista delle prossime amministrative di Terni, Blu – Bella Libera Umbria ufficializza il suo appoggio al candidato sindaco Andrea Rosati e alla lista civica Prima Terni. In questi ultimi anni, la città di Terni ha pagato un prezzo altissimo in seguito all’incapacità delle precedenti amministrazioni: ci sono stati arresti e inchieste giudiziarie che hanno interessato sindaco, assessori e dirigenti e da ultimo c’è stato il commissariamento del Comune. E’ evidente come, in una situazione così delicata, ci sia bisogno di persone competenti e soprattutto libere di amministrare nel solo interesse dei cittadini. Persone non vincolate a dinamiche di partito o alla tutela di interessi di parte. Persone come Andrea Rosati che ha presentato un programma innovativo, incentrato sulle reali potenzialità della città, sullo sviluppo delle start up, sull’utilizzo dei fondi europei che è stata ed è una delle nostre battaglie”. Così Adriana Galgano, presidente di Blu – Bella Libera Umbria, annuncia l’appoggio alla lista Prima Terni.

Leggi tuttoAMMINISTRATIVE TERNI, IL NOSTRO APPOGGIO AL CIVICO ROSATI

DISCARICA LE CRETE, AMPLIAMENTO DECISIONE SBAGLIATA

Perugia, 30 maggio 2018 – “Autorizzare l’ampliamento del secondo calanco della discarica Le Crete di Orvieto è una decisione sbagliata che non solo va a minare il paesaggio di una delle località più suggestive dell’Umbria ma, soprattutto, non risolve il problema dello smaltimento dei rifiuti. Se si continuano ad ingrandire le discariche, si va ad incidere pesantemente sull’aspetto e sull’autenticità del nostro ambiente che, soprattutto in Umbria, rappresenta invece una grande ricchezza, un patrimonio da promuovere e tutelare. Inoltre le decisioni errate delle amministrazioni creano contenziosi i cui costi ricadono sulle tasche dei cittadini  e allungano i tempi delle soluzioni”. Così Adriana Galgano, presidente di Blu – Bella Libera Umbria, commenta la decisione presa dalla giunta regionale rispetto alla discarica Le Crete.

Leggi tuttoDISCARICA LE CRETE, AMPLIAMENTO DECISIONE SBAGLIATA

BLU – BELLA LIBERA UMBRIA, E’ NATA LA START UP DELLA POLITICA REGIONALE

Perugia, 18 maggio 2018 – E’ stato il cinema-teatro Sant’Angelo, in corso Garibaldi a Perugia, ad ospitare il lancio di Blu – Bella Libera Umbria, la nuova start up civica della politica regionale. Un’associazione nata dalla volontà di “rimettere le ali all’Umbria, di farla tornare a volare” ha spiegato la presidente Adriana Galgano aprendo la conferenza stampa di presentazione.

“Vogliamo che la nostra regione torni a crescere – ha affermato – e che qui si possa lavorare, studiare e vivere con soddisfazione, secondo le proprie aspirazioni e il proprio merito. Vogliamo dare una spinta determinate a superare la crisi in cui versano i nostri territori, l’isolamento che ci penalizza e l’immobilismo delle istituzioni che non ci permette di agganciare lo sviluppo”.

Per cambiare tutto questo è nata Blu – Bella Libera Umbria, un’associazione politica che punta ad innovare la politica locale a restituire alla regione lo slancio di cui ha bisogno per tornare a crescere. Ma Blu – Bella Libera Umbria vuole anche essere un punto di riferimento e un sostegno per tutte le liste civiche indipendenti che intendono partecipare alle elezioni amministrative. “Abbiamo bisogno di portare nelle istituzioni persone libere e competenti che operino nell’interesse della collettività – ha proseguito Galgano – Vogliamo contribuire a formare nuovi amministratori che possano traghettare l’Umbria verso una vera ripresa economica e sociale”.

Tra gli obiettivi di Blu – Bella Libera Umbria lo sviluppo delle infrastrutture ferroviarie, viarie e dell’aeroporto San Francesco di Assisi, la promozione dell‘innovazione e l’attuazione di un’azione di semplificazione normativa e burocratica per ridare slancio alle aziende e alle attività economiche, la predisposizione di politiche energetiche regionali sostenibili e sicure, la promozione di un’effettiva parità di accesso alla vita lavorativa e politica dei giovani e delle donne, lo sviluppo di servizi di sostegno alla famiglia e alla genitorialità, la tutela e la promozione dell’ambiente come strumento per far crescere i territori e la definizione di un sistema turistico smart che punti a far tornare i visitatori.

E proprio perché si tratta di una start up civica che vuole essere innovativa e indipendente, Blu – Bella Libera Umbria, per il finanziamento della sua attività, ha lanciato una campagna di crowdfunding. Stamani, infatti, è partita ufficialmente la raccolta fondi online sul portale www.produzionidalbasso.it che punta a sostenere il primo anno di attività dell’associazione. “Abbiamo combattuto tante battaglie per l’Umbria – ha ricordato la presidente Galgano – e lo abbiamo sempre fatto da civici e indipendenti. Per continuare ad esserlo, chiediamo a tutti coloro che hanno a cuore l’Umbria, di sostenerci con una donazione. Ogni contributo, unito a tanti altri, ci consentirà di lavorare per fare in modo che in questa splendida regione tornino ricchezza e benessere diffusi. Quindi, connettetevi con Blu e sosteneteci su https://www.produzionidalbasso.com/project/con-b-l-u-rimettiamo-le-ali-all-umbria/. Insieme rimettiamo le ali all’Umbria”.

ALTA VELOCITA’ UMBRIA, MEDIOETRURIA PROGETTO LUNGO PERIODO. ORA SI TRATTI PER ALTRI FRECCIA

Perugia, 22 marzo 2018 – “Il progetto per la realizzazione della stazione MedioEtruria, a Rigutino o Farneta che sia, richiede tempi lunghi mentre l’Umbria ha bisogno di interventi immediati sulle infrastrutture ferroviarie e viarie per rompere quell’isolamento che continua a penalizzarci. Ben vengano, quindi, le dichiarazioni di Maurizio Mariotti, consigliere delegato alle Infrastrutture di Confindustria Umbria, sulla volontà dell’associazione di categoria di adoperarsi perché i collegamenti della regione siano più efficienti. Alla luce di questa presa posizione e in attesa che la MedioEtruria veda la luce, chiediamo, quindi, a Confindustria di appoggiare la nostra richiesta alla Regione perché avvii subito trattative con Trenitalia, a fronte anche dei buoni risultati ottenuti dal Frecciarossa Perugia-Milano, per allacciare anche il sud dell’Umbria all’Alta velocità”. Così Adriana Galgano, deputata uscente di Civici e Innovatori, che aggiunge: “Per farlo dobbiamo anche spingere per il completamento del raddoppio Spoleto-Campello e auspichiamo che l’associazione degli industriali appoggi anche questa nostra richiesta. E’, infatti, interesse primario anche delle aziende che l’Umbria sia raggiungibile e, soprattutto, che venga meno l’immagine di regione isolata e chiusa”.

EX NOVELLI, GOVERNO CONVOCHI SUBITO TAVOLO DI CRISI

Perugia, 13 marzo 2018 – “La procura di Castrovillari ha indagato l’ad di Alimentitaliani, Saverio Greco per concorso in bancarotta fraudolenta per la cessione delle società agricole del gruppo ex Novelli ad un’altra impresa riconducibile alla famiglia. Un’inchiesta che è appena iniziata e che dovrà chiarire quale sia stato l’iter seguito dal gruppo Greco che, secondo i magistrati, avrebbe messo in atto tale cessione per occultare gli utili prodotti dalle società agricole. In tutto questo, le tre aziende della realtà agroalimentare umbra sono state poste sotto sequestro con tutto ciò che comporta in termini di sospensione dell’attività e soprattutto non vanno trascurati i riflessi che la vicenda potrebbe generare sull’intero gruppo ex Novelli”. A dirlo Adriana Galgano, deputata uscente di Civici e Innovatori che aggiunge: “Per evitare che questa cessione incauta causi la fine del gruppo Novelli, è indispensabile che la produzione continui. Chiediamo, quindi, al governo di convocare urgentemente i curatori, le parti sociali e le istituzioni locali con l’obiettivo di garantire la prosecuzione dell’attività e per avere chiarimenti in merito al futuro della ex Novelli alla luce degli ultimi sviluppi giudiziari”.

8 MARZO, PIU’ DONNE IN POLITICA E NEL LAVORO PER MIGLIORARE IL PAESE

“Se i dati relativi alle ultime politiche saranno confermati, le donne elette saranno un terzo del totale ovvero più o meno pari quelle presenti nelle scorsa legislatura. Si tratta di un discreto risultato alla luce del fatto che, durante la discussione sulla legge elettorale, c’è stato chi voleva addirittura eliminare il riferimento alle quote”. Così Adriana Galgano, deputata uscente di Civici e Innovatori interviene nella Giornata internazionale della donna.

Leggi tutto8 MARZO, PIU’ DONNE IN POLITICA E NEL LAVORO PER MIGLIORARE IL PAESE

PERUGINA, IL MINISTRO CALENDA INTERVENGA

Perugia, 15 febbraio 2018 – “L’esito del tavolo al Mise non ha sciolto i dubbi sul futuro di Perugina. Se, infatti, da un lato, Nestlé ha formalizzato la proposta di gestione degli esuberi che ridurrebbe ad una ventina i lavoratori esclusi da part-time, ricollocamenti e pre-pensionamenti, dall’altro non è stato detto nulla rispetto alla strategia di rilancio del brand e dello stabilimento Perugina. La cassa integrazione, da sola, non risolve certo i problemi dell’azienda”. Così Adriana Galgano, deputata di Civici e Innovatori, a margine dell’incontro avvenuto al Mise.

Leggi tuttoPERUGINA, IL MINISTRO CALENDA INTERVENGA

PERUGINA, SI ARRIVI AD ACCORDO E POI INNOVAZIONE PRODOTTI E PROCESSI

Perugia, 13 febbraio 2018 – “Le parole del direttore delle relazioni industriali di Nestlè, Gianluigi Toia riguardo le proposte per evitare gli esuberi alla Perugina sono una buona notizia, soprattutto a due giorni dall’ultimo tavolo convocato al Mise per risolvere la vertenza di San Sisto. Auspichiamo, però, che la multinazionale mantenga effettivamente questi impegni e quindi che non ci siano davvero lavoratori che rimangano senza occupazione. Chiediamo, inoltre, che al Mise si arrivi ad un accordo definitivo che permetta di far partire il rilancio di Perugina, una delle aziende storiche della città e dell’Umbria”. Così Adriana Galgano, deputata di Civici e Innovatori, torna sul dibattito relativo alla vertenza di San Sisto.

Leggi tuttoPERUGINA, SI ARRIVI AD ACCORDO E POI INNOVAZIONE PRODOTTI E PROCESSI